Posts Tagged ‘ T shirts ’

Consigli per gli acquisti di #Natale 2. #Magliette da #Libreria.

Continuiamo con le nostre proposte che tendono a facilitare la scelta del dono natalizio. Ovviamente proponiamo magliette, un prodotto che coniuga tre elementi fondamentali:  prezzo economico, ricordo duraturo e messaggio indelebile. E dura nel tempo. Cosa c’è di meglio?

1

Come faccio a spiegare a mia moglie che quando guardo fuori dalla finestra sto lavorando?

Un tocco di verde-acqua fa risplendere questa t-shirt, in punto cotone 100%. Una volta indossata, ci ricorda, nelle parole dello scrittore inglese Joseph Conrad, che è importante aprire un occhio sul mondo, anche solo dalla finestra. Il mondo parla di noi e per questo ce lo portiamo impresso su una t-shirt, senza fermarci, viaggiando e navigando anche seduti su una sedia. E poi, care mogli, se un marito gira per casa con questa maglietta, lo salvate?

6

Amor ch’a nullo amato amar perdona.

La poetica verità che dal XIII secolo giunge fino a noi: l’amore è quella forza che travolge e non permette di sottrarsi a chi si ama. Se vogliamo rischiare una similitudine, come una t-shirt non si nega mai quando ne abbiamo bisogno, quando vogliamo raccontare qualcosa di noi stessi attraverso cotone e inchiostro. E dichiarare il nostro amore per l’amore. Dante, il più moderno tra gli antichi.

7Naturale, come il colore del cotone grezzo, una t-shirt che supera ogni banalità e si eleva alle vette del genio. Morbida e graffiante allo stesso tempo, elegante e sovversiva nelle poche parole del poeta francese, maledetto e per questo tanto amato. Siamo nell’abisso, Siamo sopra l’abisso, dominiamo l’abisso. La scossa giusta per la t-shirt giusta. Va regalata a chiunque possa apparentarsi ad almeno uno dei versi di questo meraviglioso incipit. Per chi conosce persone di questo genere, il regalo è pronto.

T-shirts: http://www.magliettefresche.com

negozi: http://www.magliettefresche.com/i-negozi

online: http://www.ibs.it/ser/serfat.asp?site=giocattoli&xy=edicart+style

online: http://www.lafeltrinelli.it/fcom/it/home/Speciali/2013/Libri/Pickabook.html

 

Nelson Mandela verrà ricordato attraverso le innumerevoli T-shirt che gli sono state dedicate. Nessuno come lui.

Norman Mailer, altri brani dal suo “The Faith on #Graffiti” (1973). Alle origini del fenomeno #Banksy. #Writers

Banksy, newyork, graffiti, streetart, writers

Dopo tanti anni come sta la grande mela? Banksy forse se lo chiede.

 

 

The Faith of Graffiti

testo di Norman Mailer

fotografie di Jon Naar

traduzione italiana di Andrea Marti/Grandi&Associati

(…) Su tutti i muri i nomi erano cresciuti, era una giungla di rampicanti e viticci dell’ego che aveva preso a lussureggiare attraverso una serie di acquazzoni psichici passati sopra New York come una storia mai scritta. Poi la pioggia era cessata. In quel pomeriggio invernale tutta la discussione era rivolta alla curiosità nei confronti di una passione del passato, quella di scrivere il nome, come se, al pari del twist, fosse qualcosa di ormai morto e sepolto.

A-I continua a interrogarli. Timidamente, butta lì alcune domande sull’importanza del nome, sul perché la gente usi quel termine. Un po’ esita, nel farle: teme che, se sarà troppo vago, o al contrario troppo diretto, finisca per dissiparsi quel clima di fiducia, non vuole domandare a bruciapelo: “Qual è per voi il significato del nome?” In realtà, non è nemmeno costretto a farlo, è Cay a parlare di cosa voglia dire guardare il nome che scorre. “Il nome,” afferma, con voce piena, delfica nella sua sonorità inattesa, come se l’idolo di un tempio avesse appena deciso di emettere suoni, “il nome,” afferma Cay, “è la fede dei graffiti.”

Un’osservazione notevole. A-I si domanda se Cay sia davvero consapevole di quello che ha detto. “Il nome,” ripete il ragazzo, “è la fede.” Non c’è dubbio, è profondamente convinto di quello che ha detto. Gli occhi fissi su A-I, ha uno sguardo molto serio. Di colpo, A-I decide che il titolo giusto è: La fede dei graffiti”. E così sia. (…)

reality, new york

La filosofia di un writer.

T-shirt: http://www.magliettefresche.com

 

Sono bella e intelligente e….Coraggio, è questa la #maglietta da indossare, girls.

magliettefresche

Bella intelligente e….

 

 

« Emma Woodhouse, bella, intelligente e ricca, con una casa confortevole e un carattere allegro, sembrava riunire in sé il meglio che la vita può offrire, e aveva quasi raggiunto i ventun anni senza subire alcun dolore o grave dispiacere. »

( Emma è un romanzo della scrittrice inglese Jane Austen, pubblicato per la prima volta anonimo nel 1815. Tema fondamentale del romanzo è il fraintendimento in amore. La protagonista Emma Woodhouse è descritta nel paragrafo di apertura del libro come bella, intelligente e ricca. Prima di iniziare a scrivere il libro, la Austen scriverà: “Sto per descrivere un’eroina che non potrà piacere a nessuno, fuorché a me stessa”).

 

Presentata al Salone del Libro 2013, questa maglietta, nella collezione “pickabook”, ha riscosso un inaspettato successo. Eppure noi, convinti della sua genialità, ma poco della sua forza commerciale, puntavamo su questo “titolo” come contorno, come chicca da offrire agli “happy few”.

Niente da fare…esaurita in poche ore, acquistata da donne “coraggiose” e da uomini felici di avere accanto donne “belle e intelligenti” è lì, già in circolazione, a dimostrare che il carattere migliore è quello che sa valutare sè stesso. A volte al meglio.

Nel libro “Emma” di Jane Austen si ritrae una donna sicuramente avanti rispetto alla sua epoca e che in maniera alquanto scomoda attende che questa maturi fino a raggiungere il suo modo di essere. Ebbene, pare che ci siamo. Sono innumerevoli le donne che valutano il connubio Bella+Intelligente un modo di essere ed apparire da svelare, da dire, da comunicare. Semplicemente dicendolo…

E quale miglior modo di far ciò indossando una maglietta che, non solo riporta il proverbiale incipit del libro ma che, con un semplice gioco tecnologico, permette di scaricare l’intero testo (sotto forma di e-book o di pdf) nei propri smartphones o nei tablets quali l’I-Pad. E ovviamente in tutti gli e-readers ?

Bella intelligente e colta? Potrebbe essere. Ma non solo lei che indossa; perchè la lettura viene offerta a tutti, in quanto il codice QR che permette il download dell’Opera è libero, gratuito e scaricabile all’infinito. Sia dalle “belle e intelligenti” che girano indossando con orgoglio la proprio maglietta, sia da tutti coloro che ammirati le guarderanno, chiedendo a loro volta di avere il libro nei propri devices. Un gioco. Non solo da ragazzi, ma, appunto da belli, intelligenti e ricchi, se non di soldi sicuramente di spirito.

Che libro indosserò domani?

(Marco Mottolese per newsfromtshirts)

t-shirt: http://www.magliettefresche.com

 

 

 

PICKaBOOK, una smart news dalla tecnologia indossabile.

packaging

La classica maglietta-libro

Si dice che il 2013 verrà ricordato come l’anno della “tecnologia indossabile”. Al lancio sul mercato di prodotti dalle aspettative fortissime a livello globale, come gli occhiali Google Glass o l’orologio Apple iWatch, si aggiunge un nuovo accessorio, apparentemente semplice ma dalle grandi potenzialità: le t-shirt “Pick a Book”.

qrcode

Chissà se Rimbaud ha mai immaginato di diventare “maglietta”.

Le nuove t-shirt Pick-a-book verranno presentate al Salone del Libro di Torino, che inizierà giovedì 16 maggio. In arrivo, nelle librerie, tante magliette coloratissime, ispirate ai classici della letteratura: Dante, Seneca, Rimbaud, Scott Fitzgerald, Jane Austen, Joseph Conrad e tanti altri. E non solo parole: anche immagini tratte dai capolavori della street art e tecnologia QRcode per scaricare subito un ebook gratis in forma integrale!

magliette_pickabook02

E’ così che anche le vecchie t-shirt letterarie si evolvono alla smart generation, con questo nuovo originale concept! E tornano alla ribalta, dalla mente dell’originario creatore di Parole di Cotone, Marco Mottolese, che propone, in collaborazione con Gruppo Edicart e Magliette Fresche, la nuova collezione Pick-a-book.

In questa speciale biblioteca di cotone, le novità proposte sono molto interessanti: le stampe provengono direttamente dal mondo della Street Art, con stencil, disegni e graffiti. Su ogni maglietta è poi presente un QR code, che basterà inquadrare nel proprio smartphone per accedere alla pagina ufficiale dell’iniziativa, da dove sarà possibile scaricare gratuitamente il libro, citato nella t-shirt, in versione e-Pub o pdf! Il nuovo esperimento editoriale di Pick a book sembra essere una buona fusion di influenze culturali, dalla letteratura senza tempo, ai classici della modernità, dalle ultimissime opere di arte urbana, agli ultimi metodi hi-tech di download e lettura digitale. Tutto all’insegna dell’ibrido: una maglietta da leggere, una biblioteca digitale da indossare, una citazione letteraria da scaricare, un graffito stampato su cotone! Nelle librerie, saranno disponibili anche delle fantastiche shopper, per portare sempre con sé libri, agende e quaderni, ma soprattutto i propri autori preferiti.

L’articolo è stato scritto da Manuela Raganati per http://www.iphoneitalia.com

 

 

 

 

 

 

 

Il #Papa icona #pop: a ruba la #tshirt made in Palermo con Benedetto XVI.

papa

Tutto da verificare, ma forse Ratzinger è già vintage?

Impennata nelle vendite dopo l’annuncio delle dimissioni.

 Il Papa è un’icona pop? Per “WarAll Artistic Wear”, decisamente sì. Il brand palermitano nato nel 2006, ispirandosi ai canoni della pop art e allo stile di Andy Warhol, aveva prodotto una serie di t-shirt che riprendevano volti noti diventati appunto icone pop. Il primo era stato Mike Bongiorno, poi Silvio Berlusconi e persino Benedetto XVI. Cosa che un anno fa aveva suscitato svariate polemiche.

papa ratzinger

Qualcuno ci aveva già pensato che il Papa potesse essere oggetto di merchandising. magliettefresche.it

SCORTE ESAURITE – Il brand a 48 ore dall’annuncio delle dimissioni del Pontefice, ha registrato un’impennata delle vendite e ha esaurito le scorte di t-shirt “PapaRatz”. «L’uscita di scena del Papa, la sesta nella storia a 598 anni dall’ultima», spiegano gli ideatori in una nota, «consacra Ratzinger a emblema della cultura Pop senza tempo e in ogni cultura. Per tale ragione, WarAll realizzerà un’edizione celebrativa in produzione limitata di “PapaRatz”».

t-shirt: www.magliettefresche.it

fonte: http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/

Imprenditore Usa (indossa T-shirt sponsorizzate) vende il cognome all’asta per raccogliere capitali .

#IWearYourShirt.

#IWearYourShirt.

Chiamatelo pazzo o chiamare geniale ma Jason Sadler, 30 anni, ha inventato un nuovo modo per fare soldi. Sadler, che vive a Jacksonville, in Florida, dal 2009 si guadagna da vivere indossando T-shirt con il logo sponsorizzato che veicola massicciamente sui social network. La sua società si chiama Il Sole 24 Ore – leggi su http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-12-10/imprenditore-difficolta-vende-proprio-201400.shtml?uuid=AbF6jsAH

Il sorridente Jason...un tadzebao vivente

Il sorridente Jason…un tadzebao vivente

Fonte: http://www.ilsole24ore.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: