Posts Tagged ‘ maglietta ’

Il 27 maggio a Milano si parla di #magliette.

mottolese, t-shirts

Vieni a parlare di magliette?

Arriva un momento in cui tutto quello che sai lo devi riversare ad altri, affinchè sia utile, se utile è stato in passato per te. Amare le magliette come veicolo di contenuti, come manifesto del pensiero, come tadzebao politico, come pagina bianca sulla quale scrivere ciò che credi, come marmo sul quale incidere, insomma, se la maglietta può significare “lasciare il segno”, ecco, perchè no, pochi minuti di racconto possono essere tanto.

E allora ne parleremo insieme a Milano di questo media anomalo, pop e indistruttibile. Di questo capo di abbigliamento molto più smart e intelligente di quanto si voglia far credere . La t-shirt parla di te ma parla anche molto di sè. La maglietta può essere poesia e cazzotto, può essere uno sguardo furtivo, può provocare la lotta.

Venite ad ascoltare questa storia. Non ve ne pentirete.

(M.M. per newsfromtshirts)

 

t-shirt

La maglietta è, come dice qui, bella e intelligente. Si riferisce a sè stessa…

 

Amo 80 euro e me ne vanto. Grazie ad una #maglietta.

renzi

Instant t-shirt

Noi continuiamo a dirlo da anni: “dietro ogni maglietta c’è una notizia e dietro ogni notizia c’è una maglietta“.

Prendiamo questo caso; il Presidente del Consiglio sta cercando di chiudere la sua proposta: agli italiani meno abbienti far avere 80 euro in più in busta paga. Ne abbiamo parlato in questo blog da poco https://newsfromtshirts.wordpress.com/2014/03/11/meglio-luovo-oggi-o-la-gallina-domani-carpe-diem-famiglie/ e l’idea che ci siamo fatti è che questi 80 euro siano molto graditi.

Dunque ci appare non solo naturale e normale che sia già spuntata la maglietta ” i love 80 euro”  nel solco di una immagine “cult“, ma troviamo davvero divertente,  e a suo modo sofisticato , che si possa indossare , con notevole facciatosta, un desiderio così minimo.

Segno di crisi ma anche di humor; quell’humor che passa ormai sempre più spesso dalle magliette, testimonial di  sentimenti comuni che le rendono così popolari ed insostituibili. Media popolari e perfetti.

Marco Mottolese per newsfromtshirts

Meglio l’uovo oggi o la gallina domani? Carpe Diem! #Famiglie.

Carpe diem

La maglietta è in inglese ma l’atteggiamento è italiano.

 

Non so, potrebbe essere la crisi, oppure più semplicemente il nostro modo di essere, noi della Penisola, noi italiani. Stamattina ascoltavo un programma radiofonico e la domanda del giorno era: ” Ha ragione Renzi che intende ridistribuire ai meno abbienti un importo fisso nelle buste paga , diciamo 50-60 euro, tagliando le tasse oppure Confindustria che ribatte a Renzi dicendo che sarebbe molto meglio dare questi soldi alle aziende che ne facciano buon uso , con l’intento di far sì che si riaprano le assunzioni?

Le risposte radiofoniche non mancano ma, quello che mi ha stupito, è che le netta maggioranza scriveva o telefonava per perorare la causa del Presidente del Consiglio, in sostanza ricevere una cifra miserrima subito, modesta e maledetta. Come si usa dire in questi casi.

E i soldi alle aziende? Molti dicevano di “non fidarsi”, non fidarsi che poi le aziende questi soldi li investirebbero ai fini previsti ma, forse, per tappare i loro buchi finanziari. Altri dicevano che avevano problemi personali e famigliari e che dunque meglio un importo ora che un figlio assunto domani. E altri ancora segnalavano che, seppur consci della scarsità dell’importo, di questi tempi bisogna badare al sodo. Insomma un confessionale “en plein air”.

Orazio

Eccola la mitica e più “mite” maglietta di Parole di Cotone, il “Carpe Diem” classico.

E’ verso la fine della trasmissione che mi sono ricordato della maglietta che campeggia all’inizio di questo pezzo. Che non è proprio la classica maglietta “Carpe Diem” pura e semplice (quella che con Parole di Cotone avevo venduto in centinaia di migliaia di esemplari in mezzo mondo) ma è, allo stesso tempo, qualcosa di più e qualcosa di meno. Son le parole “that fucking” che ne accentuano il senso, aumentando se possibile la precarietà del “Carpe Diem” che già di suo è un “vivi alla giornata” e fottitene. Insomma la crisi sta trasformando -o rimodellando- un detto “morale” vecchio di millenni. Chissà come avrebbe tradotto, Orazio, “that fucking”….

(Marco Mottolese per newsfromtshirts)

 

 

Il Papa è #pop e gli streetartists lo hanno capito. Almeno a Roma

Tutto iniziò con questa maglietta che riproduceva uno stencil apparso a Roma, in una strada non lontana da San Pietro:

papa

Semo romani, disse Giovanni Paolo II, e diventò graffito e diventò maglietta

Diciamo che Giovanni Paolo è stato il primo Papa Pop.

Poi arrivò Bergoglio. Papa Francesco , pop per definizione , ha così ricevuto anch’egli  l’imprimatur dei writers, degli streetartists di Roma. Un “battesimo” fondamentale che lo trasporta nella urban art e lo rende mitico, esattamente come colui che lo ha preceduto:

twitter

Papa superman

 

Presto, facciamo una maglietta!

http://www.magliettefresche.com

 

 

 

Tunicula Seraphica, in libreria le t-shirt ispirate a San Francesco e Sant’Agostino : CHI LE ACQUISTA PUÒ SCARICARE GRATUITAMENTE I TESTI DEI GRANDI PENSATORI DELLA STORIA CRISTIANA IN FORMATO E-BOOK E PDF

san francesco

Il mondo è un libro e questa maglietta lo dimostra.

 

Sono magliette, ma si chiamano “ Tunicula” . Era questa l’espressione che i Romani
usavano per definire questi pratici indumenti a T, piccole tuniche, destinate
soprattutto ai più giovani, da usarsi nei mesi caldi e dunque concepite ben 2000 anni
prima che in America si vantassero di averle inventate. Oggi Edicart Style, forte del
grande successo ottenuto quest’anno con la formula delle t-shirt “ PickaBook” ,
(maglietta + ebook) ripropone la formula “ Magliette da leggere, libri da indossare ”
concentrando l’attenzione sulle opere più importanti di San Francesco d’Assisi e
Sant’Agostino.

antichi romani

La “maglietta”, come la vedevano i romani

 

Le t-shirt Tunicola Seraphica consentiranno a chi le acquisterà di scaricare in pochi
secondi e gratuitamente in formato elettronico grandi classici del pensiero religioso
semplicemente inquadrando con uno smartphone o un tablet il QR Code stampato
sulla maglietta e importando nel proprio dispositivo l’e-book (o il pdf ) del volume a
cui fa riferimento la t-shirt. In catalogo “Il cantico delle creature”, “Lettera ai reggitori
di popoli” e “La Regola Bollata” di San Francesco, “Leggenda Major” di Bonaventura
di Bagnoregio e “Le confessioni” di Sant’Agostino.
“Seraphica Civitas ” è il motto che contraddistingue la città di Assisi e che testimonia il legame con i valori francescani. E proprio Papa Francesco ha recentemente identificato nei principali testi dei due Santi a cui si ispirano le Tunicola Seraphica ( e oggi, grazie a lui, autentici best seller in libreria), il riferimento costante della sua azione e delle sue meditazioni quotidiane.

legenda major

Una maglietta best-seller

 

La linea Tunicola Seraphica , che comprenderà anche shopper, tazze all’americana e magneti intonati al tema, sbarcherà a fine novembre nelle principali librerie italiane, oltre che nelle cartolibrerie, nelle stazioni di servizio in autostrada, negli aeroporti e nelle stazioni ferroviarie. La distribuzione è affidata alle Edizioni Dehoniane di Bologna.

http://www.magliettefresche.com

 

Chi ha avuto, ha avuto, ha avuto… chi ha dato, ha dato, ha dato… scurdámmoce ‘o ppassato, via t-shirt

napoli

Scordiamoci del passato…

Maglietta decisamente filosofica. E anche napoletana, diremmo.

Un determinismo artigianale ha portato il creatore di questa maglietta a veicolare una filosofia sempre più diffusa, soprattutto in questi momenti di crisi e cambiamento. Una maglietta a suo modo anche violenta, quasi a scuotere chi legge. La cattiveria, o la durezza, con la quale si dice di mandare a fanculo il passato fa sì che la maglietta abbia una funzione rilevante: emozionare chi la legge, far pensare. Anche solo per un attimo. E questo era lo scopo.

Quante cose si possono fare con una semplice pagina bianca di cotone…

(M.M. per newsfromtshirts).

#Renzi in uno scatto pieno di significati. E una particolare #maglietta bifronte…

matteo renzi

Doors ed elmetto, Sindaco perfetto!

 

Everybody has a pair of wings but only who dreams learn to fly (Jim Morrison).

Questo il testo della candida maglietta bianca indossata da Matteo Renzi in occasione di un primo colpo di ruspa a Firenze…Ovviamente è una maglietta da sognatore, questa, maglietta della quale apprezziamo la sobrietà (del fronte) e anche l’impaginazione, con questo testo scritto a mano (calligrafia di Jim?…) posizionato sul petto al posto giusto. Manca l’autore, ma il verso è noto ai vecchi e ai più giovani.

Piuttosto meno sobrio il retro, che dovrebbe suggellare il testo:

renzi

Teschio ed elmetto…?

 

 

peccato perchè il retro invalida la semplicità del fronte e rende la maglietta più banale e commerciale. E anche il target d’età a questo punto non è più per Matteo…comunque complimenti al produttore della maglietta perchè queste foto hanno fatto il giro del web e Renzi si dimostra un ottimo testimonial. Ovviamente gratuito.

(M.M. per newsfromtshirts)

maglietta

Vediamola da vicino…

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: