Posts Tagged ‘ Bianca Berlinguer ’

Telekabul…il Premier vuole assolutamente cambiare nome al TG3. Le armate dei giornalisti si preparano alla battaglia.

Le coraggiose e decorate giornaliste del TG3, avanzano verso Palazzo Grazioli...

Prima di dare una occhiata al breve video che segue (Mariella Venditti del TG3/Telekabul in piena sintonia col Premier, entrambi di ottimo umore) riflettiamo anche solo un minuto, o anche 30 secondi -se sessanta sec. vi sembrano troppi- sul de-grado dei rapporti tra parlamentari, giornalisti (televisivi o di altri media) e finanche semplici cittadini. Quando i politici erano lontani, e forse su di un falso piedistallo, si riusciva in qualche modo a mantenere una reciproca e costruttiva distanza che, sebbene tenesse i politici lontani dalle persone “qualunque” o dai giornalisti “qualunque”, faceva sì che ognuno, alla fine, facesse il proprio mestiere.

Oggi la pesante contaminazione, determinata in larga parte dalle apparizioni in video dei politici e dei giornalisti stessi, ha fatto sì che il virus sia passato da una parte all’altra  infettando infine tutto e tutti…una pandemìa che non salva quasi più nessuno perchè andare in televisione vuol dire farsi contagiare in maniera consenziente e lucida. Solo la prima volta si è esenti da macchia…ma già a partire della seconda si sà, lo si percepisce…si è stati “vampirizzati” e davvero, non c’è più nulla da fare. Coloro, essi, quelli, tutti, tutti coloro che accedono in uno studio televisivo o appaiono in video sono fratelli di “sangue”; figli eletti del vampiro principale, del video che ti trasforma…e ti lega per sempre ai tuoi consimili.

(E buonanotte ai suonatori…)

(M.M. per newsfromtshirts).

La Russa o, meglio La Rissa…? (Allarme siam fascisti…..)

Basterà l'esercito al Ministro La Russa per costringere il TG3 alla resa?

Mentre mezza Italia si gode lo scazzo televisivo tra Berlusconi e Floris, voilà, il Ministro La Rissa ( più che della Difesa Ministro dell’…armiamoci e partite…) eccolo che, zitto zitto, replica “il Silvio” e anche lui si introduce in una tv, forse meno di soppiatto che il suo boss, e intrattiene piacevoli dialoghi con i giornalisti dicendo loro che lui “ non è abituato a sentire qualcuno che critica e alla fine decide se lui ha ragione o meno…”.

Un nervosismo ormai da  “esposizione” – nervosismo artistico dunque – sta tradendo gli uomini di Governo a partire dal grande Capo e poi a scendere…accade sempre così durante gli ultimi giorni di regime. Accadeva a Piazza Venezia, a Salò, accadeva al Reichstag; dicono che fosse così anche a Baghdad. Non c’è nulla da fare…è dura perdere il potere…(Giornata no per il Governo. Televisione batte PDL 3-0).

Deliziamoci con l’esterrefatta Bianca Berlinguer…

Berlinguer, ti voglio bene.

Chi meglio di Roberto Benigni in maglietta, per corredare questa notizia?

360 foto per raccontare la vita di Enrico Berlinguer, in una mostra che sarà inaugurata domenica prossima 25 luglio alla Festa dell’Unita’ di villa Beatrice di Argelato. A fare da madrina Bianca, la figlia del leader del Pci morto improvvisamente nell’84 e ora direttrice del Tg3.
La mostra ‘La vita, la politica, l’etica’ gia’ allestita nel 1989 viene ora riproposta nel ventiseiesimo anniversario della morte con il contributo delle associazioni pescaresi ‘Dagli Appennini alle onde’ e ‘Nessun dorma’ e dalla Fondazione Duemila di Bologna.
Un omaggio a un uomo che per molti ha lasciato un vuoto non solo politico ma anche emotivo e il cui messaggio è considerato ancora attuale. Come per Lorenzo Carassiti, giovane di Argelato che pur non avendo mai conosciuto Berliguer, ha scritto una tesi proprio sulla sua comunicazione politica e che domenica darà in omaggio alla figlia Bianca in occasione dell’apertura della mostra.

Fonte: http://www.telesanterno.com (grazie!)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: