Facebook: Wall Street Journal dice: troppi dati online…

Basterà una t-shirt per non farci rubare le nostre intimità?

 

Molte app collegate a Facebook richiedono informazioni personali sui suoi utenti: dati su religione, gusti sessuali, tendenze politiche, che una volta rese note finiscono nel web, mettendo a rischio i principi base della privacy. E’ quanto e’ emerso da una inchiesta del Wall Street Journal che ha dimostrato come i navigatori di tanti altri social network, come Skype, Yahoo e YouTube, lascino tracce su se stessi e come queste informazioni possano circolare indisturbate su internet.

Fonte: ansa.it

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: