Verdone: Roma? Vi spiego perché non esiste più.

Ah, quando c'era lei a Roma...

 
ROMA – I dischi di vinile, i critici cinematografici, i magnifici cialtroni che solo a Roma riescono a farti insieme orrore e simpatia. E le nuvole che spuntano al di sopra del caos. Gli ingredienti sono gli stessi, declinati in commedia in Posti in piedi in Paradiso (appena arrivato nelle sale) e in ricordi ad alto tasso sentimentale nel libro La casa sopra ai portici (scritto da Carlo Verdone e curato da Fabio Maiello, Bompiani editore), come racconta lo stesso regista ai lettori di Corriere.it.SORDI E FELLINI – In quella casa di fronte a Ponte Sisto (che ora che abita al di là del Tevere verso il Gianicolo vede dalle finestre) è passato il mondo che ha contribuito a far nascere i suoi film: Sordi e Fellini, Paolo Stoppa e De Sica, Sylva Kosina e Leonard Bernstein, i professori e gi artisti dell’avanguardia, nonni, zii, cugini. Ci ha abitato il padre Mario fino alla fine e poi, Carlo e i suoi fratelli hanno dovuto riconsegnarla al Vaticano. «Mi sono vestito elegante, perché quella casa era elegante».

UOMINI «SÒLA» – Da lì ha visto cambiare Roma. «Quella della Magnani e di Trastevere è morta per sempre». Un pezzo di quella di oggi ha voluto raccontarla nel film (prodotto e distribuito da Filmauro). La trama è nota: uomini soli (e anche un po’ sòla con o aperta, per dirla alla romana) alle prese con la difficoltà della vita post-separazioni e complicazioni sentimentali. Marco Giallini, il cialtrone nipotino ideale di Sordi e Pierfrancesco Favino, critico cinematografico in disarmo, ormai più tentato dai buffet che dai piani sequenza. Una Micaela Ramazzotti vera bionda e finta svampita. E Verdone, ritiratosi a leccarsi le ferite dopo il fallimento della sua carriera di produttore discografico. Ritiratosi in un negozio di vinili, come fosse Paperone nel suo deposito. Con in testa le classifiche degli lp del cuore. «Quella mia? L’aggiorno di continuo». Per conoscerla guardatevi lo spotlight..

 

T-Shirt: www.magliettefresche.it

Fonte: Stefania  Ulivi per  http://www.corriere.it

Annunci
  1. Hola! I’ve been following your blog for a long time now and finally got the courage to go ahead and give you a shout out from Kingwood Tx! Just wanted to say keep up the fantastic work!

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: