Chi è Rossella Urru.

Occhio per occhio rende il mondo cieco...(Gandhi)

 

Sono passati quattro mesi da quando una ragazza sarda di 29 anni è stata rapita in Algeria, e ancora ne sappiamo pochissimo.

Rossella Urru ha 29 anni ed è una cooperante italiana. È stata rapita in Algeria lo scorso 22 ottobre, sembra da alcuni estremisti islamici. Durante l’ultima serata del festival di Sanremo Geppi Cucciari ha parlato della sua storia e questo ha attirato nuovamente le attenzioni dei mezzi di comunicazione e dell’opinione pubblica. Il ministro degli Esteri Giulio Terzi ha garantito che l’unità di crisi è impegnata per ottenere la liberazione di Rossella Urru e che è importante mantenere riservatezza riguardo la situazione delle trattative. Ieri il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha visto i familiari di Rossella Urru, in Sardegna, e ha assicurato loro che le condizioni della ragazza sono buone.

Ecco Rossella.

 

Rossella Urru è nata a Samugheo, in provincia di Oristano. Laureata in Cooperazione Internazionale, Regolazione e Tutela dei Diritti e dei Beni Etno-culturali all’Università di Bologna, lavora per una ONG che si chiama CISP (Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli) ed è coordinatrice del campo profughi per rifugiati saharawi di Hassi Rabuni, nei pressi di Tindouf, in Algeria. Urru ha già portato a termine quattro missioni presso i campi saharawi e altre tre missioni in diversi contesti internazionali. È stata rapita nella notte tra il 22 e il 23 ottobre 2011 da alcuni uomini armati probabilmente del Mali, insieme ad altri due volontari spagnoli, Ainhoa Fernández de Rincón e Enric Gonyalons. Due mesi fa è stato diffuso un video che mostrava tre persone, tra cui probabilmente lei, tenute prigioniere da miliziani islamici armati.

Pare che ad aver rapito Rossella Urru sia stato il gruppo terroristico Jamat Tawhid Wal Jihad Fi Garbi Afriqqiya (Movimento Monoteista per il Jihad in Africa occidentale), una costola dissidente dell’AQMI (Al Qaeda nel Maghreb Islamico), che lo scorso dicembre ha rivendicato l’attacco al campo profughi e il rapimento di Urru. A metà dicembre le autorità algerine hanno arrestato 11 sospetti miliziani ma questo non ha contribuito a individuare con certezza il gruppo che la tiene prigioniera. Secondo Khatri Addouh, presidente del parlamento saharawi, Urru e i due colleghi spagnoli sarebbero detenuti in Mali al confine con il Niger.

Sempre in Algeria è stata rapita il 2 febbraio 2011, oltre un anno fa, anche la turista italiana 54enne Maria Sandra Mariani, pare dal gruppo AQMI.

Fonte: http://www.ilpost.it

 

 

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: