Quando lo yoga è pericoloso.

C'è chi lo ama....

 

Avete letto il pezzo sul NYT, How Yoga Can Wreck Your Body? (trad. Come lo yoga può distruggerti il corpo http://www.nytimes.com/2012/01/08/magazi… ). In pratica l’autore, William J. Broad mette in guardia gli studenti sui danni provocati dallo yoga, danni alle vertebre cervicali, alle ginocchia, alle vertebre lombari… è piuttosto terroristico. Ripreso da Federico Rampini per la Repubblica, l’articolo fa di tutto per scoraggiare chi si avvicina a questa disciplina. Viene voglia davvero di abbandonarla.

Non che non ci si possa fare male, per carità, io mi sono fatta male molte volte, ma non darei la colpa allo yoga. A volte erano scarsi gli insegnanti, a volte ero io che venivo presa da una sorta di sacro furore per cui volevo fare asana per cui non ero pronta o non capivo gli allineamenti o non avevo i muscoli o i bandha necessari per supportare delle posture. Questo accade soprattutto nelle palestre dove si pratica lo yoga come se fosse uno sport agonistico e dove l’enfasi è sui risultati (Push, push, push!), su un corpo perfetto (basta contare gli specchi)  e non sul processo. Ma non solo. Morale: tornavo a casa con fortissimi mal di schiena.

Ieri sera ne parlavo con Nives Gobbo, insegnante romana Jivamukti. Diceva che spesso ci si fa male perché non si è riscaldati abbastanza. E che essere flessibili non è necessariamente una fortuna. Se non si è allineati, se non si capiscono le linee di forza delle asana,  si combinano dei veri disastri. Una posizione come bhujangasana (il cobra) che è curativa per la schiena, può essere pericolosa se non allunghi le vertebre. Paschimottanasana (il piegamento in avanti, da seduti) va eseguita a schiena piatta e non curva, con il movimento che parte dalle gambe e dalle anche, non dalla schiena. Quanti insegnanti sono in grado di spiegare che lo yoga richiede forza e grazia, energia e abbandono, ying e yang? Che le asana sono una piccola parte della disciplina?

Una volta un ortopedico famosissimo qui a Milano mi ha totalmente sconsigliato urdhva dhanurasana (il ponte). Ero piuttosto giù perché è una posizione molto energizzante e mi mancava molto. Elena De Martin, insegnante Ashtanga di Milano, mi ha detto una cosa preziosissima: impara ad ascoltare il tuo corpo. E capirai se e quando sarai in grado di farla. Non farti prendere dall’ego. Cosa verissima essendo lo yoga una pratica per sviluppare stati più alti di consapevolezza che prevedono l’abbandono dell’ego.

Per converso ho conosciuto gente che è stata “rimessa in piedi” dallo yoga. Quando l’anno scorso ho fatto uno stage con Stewart Gilchrist qui a Milano sono rimasta scioccata dall’apprendere che Stewart, in sedia a rotelle dopo la caduta da un edificio e con speranze zero di riabilitazione secondo la medicina tradizionale, è stato rimesso in piedi da Pattabhi Jois. Insegna da più di 30 anni. Sharon Gannon, una famosissima yogini americana, ha iniziato a praticare dopo essersi rotta un paio di vertebre. Per inciso è stata lei a spiegarmi come andare in urdhva dhanurasana (il ponte o meglio, ruota) senza farmi male: allungandomi, creando spazio. Oggi capisco di più quando sono allineata perché “sento” le linee di energia e ho bandha più forti. Non ho fretta di arrivare da nessuna parte ma cerco di godermi il viaggio. Sono diventata anche un po’ più prudente.

Vorrei però sentire anche la vostra esperienza e i vostri pareri.

A presto!

PS Vi allego un link di risposta all’articolo, segnalato da Elena De Martin, sul sito di Ashtanha Yoga New York: How The NYT Can Wreck Yoga (Come il New York Times può distruggere lo yoga). È una risposta molto articolata e piuttosto illuminante.

...e chi non lo ama ...( mangio carne, indosso pellicce e...odio lo yoga)

 
 
 
 
Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: