WINEHOUSE: MORTA IN LUGLIO COME JIM MORRISON

Amy ha raggiunto Jim.

Oh, morte…

Roma, 23 lug. – E’ morta a luglio come Jim Morrison, a neanche 30 anni, proprio come il leggendario leader dei Doors.
  Amy Winehouse conclude la sua parabola umana e artistica come tanti altri idoli ‘maledetti’ che l’hanno preceduta, in una giornata di mezza estate, meteora del firmamento musicale che ha eccitato gli entusiasmi dei fan con la sua voce ‘negra’ e la morbosa curiosita’ del pubblico per le controverse imprese fuori dalle scene. Nata 27 anni fa in un paesino del Middlesex, da padre tassista di origini russo-ebraiche e madre infermiera, Amy Winehouse ha legato il suo nome, oltre che al suo talento artistico, anche ai suoi eccessi lontano dal palcoscenico. A causa della sua grave dipendenza dall’alcol e dalle droghe, legata a una forte depressione e a disordini alimentari, la cantante britannica e’ finita piu’ volte al centro delle cronache, che hanno registrato arresti, episodi di molestie, performance canore in stato confusionale e gesti di autolesionismo. Giunta al successo nell’autunno del 2006, grazie all’album Back to Black, che scala le classifiche in Inghilterra e negli Usa e al singolo Rehab, che diventera’ un vero e proprio tormentone in tutto il mondo, la Winehouse comincia ad aggiudicarsi premi su premi, Mtv, Grammy Awards, Best new artist. Con gli onori della cronaca e gli allori della critica – c’e’ chi la paragona a Sarah Vaughan – arrivano tuttavia anche le ‘cadute’ di umore e gli scatti di un temperamento a dir poco inquieto. La rockstar perde quattro taglie tra la pubblicazione del primo e secondo album e dichiara candidamente alla stampa che lo ha fatto per rispondere ai commenti sul suo peso. Amy non si e’ mai nascosta e ai giornalisti che la cercano ammette di aver sofferto di disordini alimentari e di alzare spesso il gomito. Questi, riavvolgendo un film gia’ visto con tanti altri protagonisti, gli episodi che hanno fatto parlare di piu’ le cronache: – Il 17 luglio scorso, si diffonde la notizia che la Winehouse e’ accusata di stalking dall’ex marito Blake Fielder-Civil.
  Stando alle rivelazioni, la cantante lo avrebbe bombardato con centinaia di sms a contenuto erotico e telefonate spinte. Un atteggiamento che manda su tutte le furie la nuova compagna di lui, che minaccia di denunciare l’artista.
  – Lo scorso giugno, all’apertura del suo tour europeo, la Winehouse si esibisce visibilmente ubriaca davanti al pubblico di Belgrado. A causa delle sue condizioni e’ costretta ad annullare l’esibizione e a cancellare l’intera tournee. Secondo quanto riferito dalla stampa, la cantante era uscita da pochi giorni da una clinica di disintossicazione.
  – Nel gennaio del 2008 il Sun mostra un video in cui la cantante fuma crack e ammette di aver assunto “sei valium per calmarsi”. In seguito a questo episodio viene interrogata dalla polizia.
  – Il primo novembre del 2007, in occasione degli Mtv Europe music awards, l’artista sale sul palco per due volte in apparente stato confusionale. Al ritiro del premio come miglior artista non pronuncia il tradizionale discorso di ringraziamento, mostrandosi immobile e disorientata. Poco dopo, invitata a esibirsi, riesce a cantare con qualche difficolta’.
  – Il 18 ottobre del 2007 viene arrestata in Norvegia per possesso di marijuana. Viene rilasciata il giorno dopo dietro cauzione di 500 euro.
  – Nell’agosto del 2007, la cantante e’ costretta ad annullare una serie di concerti in Gran Bretagna e in Europa a causa di problemi di salute. In questo periodo, viene ricoverata per una presunta overdose di eroina, ecstasy, cocaina, chetamina e alcol. Intervistata dalla stampa, la Winehouse ammette che il ricovero e’ dovuto all’abuso di droghe.
  – Il 14 febbraio del 2007, agli Elle Style awards, la Winehouse appare in pubblico con vistosi tagli e cicatrici su un braccio.
  Il suo portavoce attribuisce le ferite a una caduta per strada.
  Qualche tempo dopo, vengono pubblicate delle foto che la ritraggono al reparto alcolici di un supermercato locale.

Fonte: (AGI) .

 

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: