Osama bin Laden ucciso in scontro a fuoco in Pakistan.

Sarà il vero Osama?

Il capo di al Qaeda, Osama bin Laden, è stato ucciso ieri in una sparatoria con le forze Usa in Pakistan e il suo corpo è stato recuperato. Lo ha annunciato al mondo il presidente americano Barack Obama.

“Giustizia è stata fatta”, ha detto Obama in un discorso carico di emozione alla Casa Bianca, annunciando la morte del regista degli attentati dell’11 settembre 2001 a New York e Washington, che hanno ucciso circa 3000 persone.

E’ un grande risultato per Obama e la sua squadra per la sicurezza nazionale e potrebbe dargli un forte impulso in vista delle elezioni presidenziali del 2012.

Per al Qaeda, l’organizzazione che ha compiuto sanguinosi attentati nelle città dell’Occidente e del mondo arabo, la morte di bin Laden, confermata dal governo pachistano, è un colpo durissimo, che ha un’importanza innanzitutto simbolica.

Obama ha detto che le forze Usa hanno condotto l’operazione ad Abbotabad, a nord della capitale del Pakistan, Islamabad. Nessun americano è morto nel raid, che ha cercato di evitare perdite tra i civili.

Un alto funzionario americano ha detto di ritenere che tre uomini oltre a bin Laden, e tra questi uno dei suoi figli adulti, siano stati uccisi.

A Washington migliaia di persone si sono riunite fuori dalla Casa Bianca, sventolando bandiere americane e gridando “Usa, Usa, Usa”, gli autisti suonavano il clacson e una folla ha imboccato il Parco Lafayette verso la residenza presidenziale. La polizia controlla in forze le strade della capitale.

“Sono sceso qui per assistere alla storia. Il mio fidanzato andrà nei Marine la prossima settimana. Sono così orgogliosa dei nostri soldati”, ha detto Laura Vogler, universitaria a Washington, davanti alla Casa Bianca.  

Molti americani avevano perso le speranze di trovare bin Laden malgrado le incessanti ricerche, dopo che era scomparso tra le montagne dell’Afghanistan orientale alla fine del 2001, quando le forze Usa e alleate avevano invaso il Paese in risposta agli attentati dell’11 settembre.

Sono state informazioni di intelligence nell’agosto scorso a mettere gli Usa sulla pista giusta, ha detto Obama. Secondo un funzionario Usa, il presidente ha dato semaforo verde all’operazione lo scorso venerdì mattina.

“Gli Stati Uniti hanno condotto un’operazione che ha ucciso Osaba bin Laden, leader di al Qaeda e terrorista responsabile dell’omicidio di migliaia di uomini, donne e bambini”, ha detto Obama.

L’ex presidente George W. Bush, che aveva promesso di consegnare bin Laden alla giustizia “vivo o morto” ma non ci era riuscito, ha definito il blitz “un risultato epocale”, dopo che lo stesso Obama gli ha dato la notizia.

Il fatto che sia stato recuperato il corpo potrebbe convincere anche i più scettici che bin Laden sia effettivamente morto.

Fonte: Reuters

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: