Rolling Stone, Assange rockstar dell’anno

 

“Un’icona come Che Guevara sulle magliette, come Mao per Andy Warhol”. Il “capo pop della fine della diplomazia e della sicurezza imperiale”. La “vera stella rock degli anni Tremila”. Con questa motivazione ‘Rolling stone’ incorona Julian Assange ‘Rockstar del 2010’.

E, sottolineando la somiglianza “semplicemente impressionate” con David Bowie nel film “L’uomo che cadde sulla terra”, gli dedica una copertina, tratta dal poster della pellicola, con il volto di Assange a sostituire quello del ‘Duca bianco’. E il titolo, riveduto e corretto, “l’uomo che cadde (dalla rete) sulla terra”.

Il riconoscimento che Rolling Stone Italia assegna tradizionalmente “al personaggio che si è distinto nel corso degli ultimi 12 mesi per il suo carattere e temperamento rock’n’roll”, verrà reso ufficiale sul numero di gennaio del 2011. “Il rock informatico dell’argentato Assange – si legge nel sito della rivista – sarà quello che porteremo con gioia insieme a noi per l’intero 2011. E’ l’angelo sterminatore di ogni segreto dei poteri marci”.

 

(fonte: Ansa.it)

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: