Il finanziere con la pistola. (Certamente non se l’è vista bella..circondato da giovani scalmanati ed infiltrati difficili da riconoscere…)

Finanziere, non sparare...

Bella scena, sembra un moderno Caravaggio, se osserviamo bene...

Non dovrebbe mai accadere che in una manifestazione, per quanto problematica come quella di ieri a Roma, un esponente delle forze dell’ordine giri con una pistola in mano tra i manifestanti. Poteva finire male. Ma, soprattutto, è stata la manifestazione degli infiltrati. E allora la “lettura” della manifestazione si complica…infiltrati delle forze dell’ordine tra gli studenti ( ci sono foto che documentano ciò…); infiltrati “facinorosi” tra gli studenti con buone intenzioni. Infiltrati giornalisti tra studenti e polizia. A manifestare a Roma, ieri, c’erano più infiltrati che manifestanti. E tra loro neanche si riconoscevano…caos nei palazzi, caos per le strade.

Ah, la bella organizzazione di piazza degli anni ’70….

ps: eccovi la “lettura” della foto del finanziere a terra con la pistola fornita dall’ANSA:

Un finanziere quasi sopraffatto dai manifestanti, che impugna nella mano destra la pistola d’ordinanza rivolta verso terra, con il dito sul grilletto: è una delle immagini più intense degli scontri avvenuti oggi nel centro di Roma. Nella sequenza di foto dell’ANSA si vede che il finanziere è con le ginocchia a terra e nel tafferuglio sta perdendo il casco protettivo, mentre viene colpito dai manifestanti che sono intorno a lui, tutti mascherati (alcuni parzialmente) con cappucci e caschi e uno di loro che impugna un pezzo di legno. A terra, vicino al ginocchio destro del finanziere, vi è un sampietrino, probabilmente lanciato durante gli scontri. Nelle foto si vedono intervenire in soccorso del militare un altro finanziarie in assetto antisommossa e una persona in abiti civili, forse un fotografo dal momento che impugna un teleobiettivo.

Il finanziere ritratto in una foto con la pistola in pugno durante gli scontri nel centro di Roma “era impegnato a difendere l’arma d’ordinanza che i manifestanti volevano sottrargli”. E’ quanto riferiscono fonti della Guardia di Finanza interpellate dall’ANSA. La sequenza dei fotogrammi – riferiscono le stesse fonti – “non lascia dubbi: il finanziere, aggredito da decine di facinorosi, era stato già privato del casco e della radio, ed i manifestanti volevano impossessarsi della sua pistola. Egli ha coraggiosamente difeso l’arma, senza mai farne uso, ed è stato sottratto dalla furia dei teppisti grazie all’intervento dei colleghi, alcuni in divisa, altri in abiti civili”.

( Ne sappiamo meno di prima di questo bel quadretto “caravaggesco”…)

(newsfromtshirts)

maglietta:  www.magliettefresche.it

Annunci
    • michele
    • 15 dicembre 2010

    …ovviamente…!!!
    “Non dovrebbe mai accadere che…” le persone girino a viso coperto, se non fanno nulla di male! Che ne dite?

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: