Promoter-story: quella sua maglietta strana…

E che fate se incontrate una maglietta del genere...?

Natale si avvicina e nei negozi riappaiono numerosi i promoter, “finti” commessi con lo scopo di promuovere questo o quel marchio. La maglietta li tradisce, ma alla fine gli vogliamo bene.

A Natale vengono “scongelati” e spediti nei negozi decine di migliaia di “promoter”: sono quei “finti” addetti vendita ingaggiati dai produttori con la missione unica di spingere un tal marchio o prodotto. Il cliente esperto li riconosce al volo: ti cercano invece di farsi cercare; vestono una maglietta con il marchio promozionato, diversa da quella dei commessi “veri”; il più delle volte si affiggono al petto un badge artigianale che dovrebbe conferire loro autorevolezza.

Alle mille domande dell’acquirente rispondono spesso per schemi precostituiti, spingendo contro ogni evidenza l’acquisto del loro prodotto; e se non lo fanno, beh… sono considerati dei pessimi promoter, tanto più che non è difficile misurare la loro resa. Ascoltare le risposte “interessate” che vengono date ad ignare vecchiette e arzilli pensionati alcune volte fa venire i brividi.

Ma alla fine gli vogliamo bene: il promoter è solo l’ultimo pusher in un traffico guidato dai Signori del marketing della fuffa; un po’ come per gli operatori dei call center, solo che il promoter ci mette anche la faccia, gli altri no. Da cliente non mi faccio consigliare dai promoter, li evito; ma sentire ancora oggi commessi “ufficiali” indicare con sicumera non un prodotto ma un marchio come il migliore (come se ogni marchio non avesse prodotti buoni e prodotti deboli) rivaluta i più trasparenti e un po’ patetici promoter.

Abbiamo generalizzato; ma la morale è sempre quella: solo la buona informazione rende liberi i consumatori. Altrimenti fidarsi è come sfidare la sorte.

Fonte: http://www.dday.it

  1. Eh, povere noi promoter!!
    Se vuoi approfondire l’argomento, seguimi sul mio blog 😉

  2. Grazie 🙂 Se vuoi possiamo scambiarci i link 🙂
    E’ nuovo nuovo il mio blogghino ❤

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: